top of page

Il 4 luglio a New York


Il 4 Luglio, in occasione della festa nazionale degli Stati Uniti, il Giorno dell'Indipendenza, ogni anno a New York si svolge in tarda mattinata la tradizionale gara degli hot dog. Questa competizione è conosciuta come il "Nathan's Famous International Hot Dog Eating Contest" e coinvolge alcuni dei mangiatori di hot dog più abili e competitivi provenienti da tutto il mondo. L'obiettivo principale dei partecipanti è mangiare il maggior numero possibile di hot dog nel minor tempo possibile. Questa competizione è uno spettacolo divertente e incredibile da vedere, e richiede una notevole capacità di ingestione da parte dei concorrenti che, seduti davanti a un tavolo, nel giro di dieci minuti, cercano di divorare il maggiore numero possibile di panini. L'atmosfera è piena di eccitazione e adrenalina mentre i partecipanti mangiano velocemente gli hot dog, spingendo all'estremo i loro limiti fisici.


Il mese scorso è stato annunciato un importante cambiamento nel settore maschile della competizione: Joey Chestnut, il 16 volte campione e vincitore degli ultimi otto concorsi, non parteciperà all'evento di quest'anno. L'assenza di Chestnut è dovuta a un'altra tradizione americana: un disaccordo contrattuale. Secondo le dichiarazioni della Major League Eating (MLE) e dello stesso Chestnut, la controversia è dovuta al fatto che negli ultimi due decenni la MLE ha avuto un contratto di esclusiva per gli hot dog con Nathan's Famous. Quest'anno Chestnut ha stretto una partnership con Impossible Foods, un'azienda concorrente che vende hot dog a base vegetale.


La gara degli hot dog di New York è infatti sponsorizzata da Nathan's Famous, uno dei piu' famosi ristorante di hot dog che si trova a Coney Island dal 1916. È diventata una tradizione radicata nella cultura di New York, una delle manifestazioni più iconiche di Coney Island, un evento unico che unisce la passione per il cibo, la competizione e lo spirito festoso e che attira migliaia di persone ogni anno. Se ti trovi a New York durante il 4 luglio, vale la pena di assistere a questa gara entusiasmante, di gustare il famoso hot dog di Nathan's e di visitare Coney Island!


Durante il giorno, le spiagge di New York e i parchi si affollano per celebrare il 4th of July con amici e parenti, con feste e classici barbecue.


La sera, e' invece tradizionale assistere ai meravigliosi fuochi d'artificio, da Coney Island a Staten Island, anche se i piu' noti sono quelli conosciuti come Macy’s 4th of July Fireworks, a cui partecipano ogni anno circa 3 milioni di spettatori.

La storia dei fuochi d'artificio del 4 luglio risale a molto tempo fa: era il 4 luglio 1777 quando in America si celebrò il primo anniversario dell'indipendenza con fuochi d'artificio. A New York le prime celebrazioni consistevano in una processione di barche illuminate che attraversavano il fiume Hudson, seguita da un'imponente mostra pirotecnica.

Lo spettacolo si tiene a volte lungo il fiume Hudson e a volte lungo L'East River o il porto di New York, per offrire diverse prospettive agli spettatori.

Oggi, la produzione dello spettacolo dei fuochi d'artificio di New York City è affidata a esperti di fama mondiale che creano coreografie intricate e sorprendenti, rendendolo indubbiamente uno dei più grandi spettacoli pirotecnici al mondo.

Quest'anno ci saranno 60.000 fuochi d’artificio, che illumineranno il cielo a ritmo di musica per 25 minuti!

Lo spettacolo musicale avra' inizio alle 20 ma i fuochi inizieranno alle 21.25 circa lungo l'Hudson. Per vederli al meglio, i luoghi consigliati sono:

A Manhattan

  • W. 40th St. & 11th Ave

  • W. 29th St. & 11th Ave

  • W. 12th St. & Washington St

  • W. 11th St. & Washington St

  • Christopher St. & Washington St

In New Jersey:

  • Maxwell Place Park

  • Elysian Park

  • Stevens Park

  • Pier A Park


Si possono vedere anche in diretta sulla NBC. Quest'anno le performance musicali saranno di Tanner Adell, Luis Fonsi, The War And Treaty, e Lainey Wilson.

Da non perdere!

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page